Libri per Sognare 2020/2021


Eccoci pronti con una nuova edizione di Libri per Sognare, la manifestazione rivolta alle scuole primarie (classi quinte) e secondarie di primo grado (classi prime) degli Istituti scolastici, statali e paritari, di Bergamo e provincia.

Il progetto, nato da un’idea del gruppo librai e cartolibrai di Ascom Confcommercio Bergamo, ha come finalità quella di promuovere la lettura nelle classi partecipanti, favorendo il coinvolgimento attivo e creativo dei giovani studenti, a partire dalla proposta di cinque titoli di letteratura contemporanea per ragazzi, molto stimolanti e ricchi di suggestioni.

Le classi partecipanti sono invitate a leggere i libri indicati ed avranno la possibilità di votare il libro preferito ed esprimere recensioni tramite questo portale.

Vince il libro più votato!

La voce di carta
Lodovica Cima
(Ed. Mondadori 2020)

È una sera di ottobre di fine Ottocento, quando a Marianna, con poche, asciutte, parole viene annunciato che dovrà lasciare la dura vita di campagna per andare a lavorare in una cartiera a Lecco. Non è la prima della famiglia a rompere il ritmo dei giorni spesi a ripetere gli stessi gesti: già la zia Ada si era avventurata nel mondo, ma non per obbedire alla volontà paterna, al contrario, per seguire sogni e ideali incomprensibili a un mondo fortemente legato alle tradizioni. Tenendo a mente proprio quell’esempio di donna battagliera e coraggiosa, tra stracci e nuvole di carta, Marianna si lancia nella sua nuova vita, affrontando paure e pregiudizi. Sostenuta e incoraggiata da donne esemplari, che intuiscono il suo desiderio di conoscere e che condividono con lei il loro sapere, Marianna s’impadronisce dell’unico vero strumento che la renderà una ragazza libera: la parola. Lottando con determinazione, impara a leggere a scrivere e a sognare, sempre più in grande, per diventare la persona che vuole essere. La sua voce, ora forte e limpida, ha trovato le parole ed è pronta per raccontarci la sua storia.


Factory
Tim Bruno
(Ed. Rizzoli – 2020)

La Factory è uno stabilimento di animali sottoposti alla più grigia routine produttiva. Da molte stagioni Scorza, un ratto solitario, ha scoperto il modo di entrarvi, aprendosi un varco in una grata di ferro arrugginito. È così che riesce a rubare il foraggio destinato agli animali d’allevamento. La Factory è diventata la sua dispensa privata: cibo a volontà e tepore anche in inverno. Ma un giorno il ratto cade sul tapis roulant che riempie i trogoli e si ritrova muso a muso con A550, un vitello chiazzato da una macchia bianca proprio al centro della fronte. Scorza scopre così che quel corpo fumante di vapore è in grado di parlare e di provare emozioni. È l’inizio di un’amicizia e l’amicizia, si sa, fa la rivoluzione.


Libera. Un’amica tra le onde
Daria Bertoni
(Ed. Mondadori 2020)

“C’è un’amica in pericolo, e la sua casa è l’oceano.”

Quando Alice scopre che i genitori vogliono separarsi, non esita a incolpare il padre: lui, appassionato studioso di balene, passa troppo tempo in mare, lasciando sole lei e la mamma. Costretta a trascorrere le vacanze con lui in mezzo all’oceano Atlantico, Alice porta a bordo di Calipso la rabbia per ciò che sta succedendo alla sua famiglia e la paura per tutta quell’acqua che la circonda e non le è mai piaciuta. Alice però non sa che ad attenderla in questa avventura marina c’è un equipaggio pronto a farla sentire a casa, ma soprattutto c’è Libera, una balenottera azzurra sopravvissuta a un terribile incidente provocato dall’uomo. Sarà lei il dono più grande, un’ancora di salvezza alla quale la ragazza si aggrapperà senza riserve, fino a quando la balena e il suo cucciolo si troveranno in pericolo: toccherà allora ad Alice e al suo papà agire uniti per provare a salvarli prima che sia troppo tardi.

Il bambino Nelson Mandela
Viviana Mazza
(Ed. Mondadori 2014)

«Questa è la storia di Rolihlahla, che nella lingua xhosa significa “colui che tira i rami dell’albero”. Un gran combinaguai, insomma. E mai nome fu più azzeccato.»

Questa è la storia di Rolihlahla, che correva per le colline a piedi nudi e portava il bestiame al pascolo. La storia di Nelson, che stava per dimenticarsi di andare a scuola proprio nel giorno degli esami. La storia di Dalibhunga, che andò lontano da casa per studiare. La storia di Rolihlahla Dalibhunga Nelson Mandela, bambino fuori dal comune che divenne un grande uomo di pace e vinse il premio Nobel.

Mustang
Marta Palazzesi
(Ed. Il Castoro 2020)

Texas, 1859. Robb ha 13 anni e odia che i genitori l’abbiano lasciato come un pacco alla piantagione dello zio per andare a cercare fortuna in California. Pieno di rabbia, decide di dimostrare a tutti quanto vale e sceglie il modo più pericoloso: catturerà un esemplare di Mustang, la razza indomabile di cavalli che sta creando il panico nelle piantagioni vicine. Solo con l’aiuto di Ako, un’indomita indiana, e Aimery, il suo ex-amico di infanzia schiavo, pronto anch’egli a rischiare per conquistarsi finalmente la libertà, Robb può cercare il suo futuro.